Dr Gaspare Costa, Psicologo e Psicoterapeuta a Carrara, Massa, Marina di Carrara, Marina di Massa - Psicologo Massa - Carrara - Versilia - Online - Dr Gaspare Costa - Psicoterapeuta

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Dr Gaspare Costa
Dr Gaspare Costa

Per Info e Appuntamenti: Tel 340/7852422
28/08/2016
a cura del Dr Gaspare Costa

Il Dr Gaspare Costa svolge attività come psicologo e psicoterapeuta nella provincia di Massa Carrara e la Versilia dove ha maturato una notevole esperienza nella diagnosi e la cura dei disturbi d'ansia ( Disturbo da Attacchi di Panico, Fobia Sociale,  Ansia Generalizzata etc.)  e il Disturbo Ossessivo Compulsivo con  adulti e bambini; Nella provincia di Massa Carrara e località limitrofe ( Marina di Carrara, Carrara, Avenza, Montignoso, Marina di Massa) riceve, previo appuntamento al 340/7852422, in viale Roma, 33  a Massa presso gli studi medici della Misericordia ( vai alla mappa)

Il Dr Costa si è laureato in Psicologia presso l'Università "La Sapienza" di Roma e pecializzato in Psicoterapia Cognitivo Comportamentale presso la Scuola di Psicoterapia Cognitiva diretta dal Prof. Francesco Mancini, è autore di numerosi articoli divulgativi,  tra i più visitati nel web, che hanno come argomento il Disturbo da Attacchi di Panico e il Disturbo ossessivo Compulsivo mentre alcuni suoi interventi sono stati ospitati   su quotidiani, mensili e radio a diffusione nazionale; oltre ad www.attacchi dipanico-ansia.it  è autore e responsabile del sito completamente dedicato al Disturbo ossessivo Compulsivo www.disturboossessivocompulsivo.cloud. Periodicamente, presso gli "Studi Professionali Medicei" di Seravezza  ( Lucca) conduce seminari ed incontri di psico-educazione inerenti i Disturbi d'Ansia ed il Disturbo Ossessivo Compulsivo.

In questo articolo è riportato, quasi integralmente, un primo colloquio  con lo psicologo psicoterapeuta  di un ragazzo della provincia di Massa Carrara, ovviamente sono stati utilizzati nomi e località di fantasia per proteggere la privacy) che manifesta attacchi di panico alla guida; l'articolo cerca di sfatare alcuni miti che circondano lo psicologo e lo psicoterapeuta ad orientamento cognitivo comportamentale  come l'asimmetria del rapporto o  la coercizione delle esposizioni.

Giulio a 23 anni,  vive a Carrara con i genitori e una sorella più piccola, studente universitario, manifesta attacchi di panico alla guida, viene inviato nel mio studio a  Massa su suggerimento di un amico che,  anni fa, ho trattato per lo stesso problema. Giulio appare subito imbarazzato, riferisce che non pensava di arrivare al punto di rivolgersi ad uno psicologo anche se, qualche mese fa,  a  seguito alla rottura del rapporto con la fidanzata aveva fatto alcune sedute con uno psicologo a Marina di Carrara ottenendo discreti benefici;  sciolto l'imbarazzo iniziale, Giulio inizia a descrivere il suo problema: " tutto è iniziato due mesi fa,  dovevo accompagnare la mamma all'ospedale di Massa per far visita ad una vicina che aveva subito un piccolo intervento chirurgico, faceva caldo  e  già di primo mattino si sfioravano i 30 gradi, sudavo molto  e mi sentivo la testa leggera, durante il viaggio da Carrara a Massa avevo la sensazione che la vista mi facesse degli scherzi tanto da percepire uno sfarfallio, arrivato a destinazione faccio scendere la mamma e mi rimetto in viaggio per  Carrara ma all'altezza del porto a Marina di Carrara inizio ad avvisare delle sensazioni terribili che mi sembrava di impazzire".

A questo punto lo psicologo lo interrompe chiedendogli di descrivergli queste sensazioni cosi terribili, Giulio riferisce che, improvvisamente, ha avuto la sensazione di non essere più padrone del proprio corpo, " Vedevo tutto offuscato, sentivo la testa leggera e le gambe molli, il cuore mi scoppiava ed avevo la sensazione che le auto mi venissero addosso, pensavo che  avrei perso il controllo e mi sarei schiantato poi, con le ultime forze, sono riuscito a chiamare  mio padre che si trovava a Carrara,  confusamente le ho spiegato la situazione cosi è venuto a prendermi a Marina di Carrara". "Da quel giorno  non prendo più l'auto da solo!  Anche oggi per venire da lei a Massa mi sono fatto accompagnare dalla mamma è un casino! Tutto è diventato difficile, distanze brevi come andare da Carrara a Massa o da Marina di Carrara a Marina di Massa sono diventate vere imprese tanto che se il mio più grande amico non mi avesse suggerito come psicologo lei avrei  scelto uno psicologo a Carrara cosi da poter andare a piedi o in bicicletta".

Comprendo la sua sofferenza, ma le assicuro che come psicologo e psicoterapeuta vedo molti casi come il suo e le posso assicurare che se lei avrà la pazienza di venire fino a Massa e metterà in atto le indicazioni che le prescriverò  avrà ottime probabilità di risolvere il problema, adesso ho bisogno di farle alcune domande, negli ultimi 6 mesi  sono accaduti eventi o situazioni particolari nella sua vita?

Giulio riferisce che, effettivamente delle cose sono successe, ad esempio sei mesi fa è stato lasciato dalla fidanzata con cui stava assieme da tre anni,  è stata una botta tremenda! " Pensavamo di andare a convivere, avevamo già trovato casa a Marina di Massa, lei è di un piccolo paese della provincia di Massa Carrara ci siamo conosciuti a Pisa durante le lezioni universitarie, per tre anni siamo stati felici, almeno cosi credevo, poi improvvisamente mi ha lasciato; sono sprofondato in  depressione ho fatto qualche seduta da uno psicologo a Marina di Carrara che mi hanno sollevato. Ci sono stati altri eventi? Si, purtroppo quattro mesi fa è morto mio nonno materno, ero molto affezionato a lui, mi ha insegnato tante cose, spesso andavamo a pescare a Marina di Massa oppure si andava per sentieri alla scoperta di piccoli paesini; ricordo l'ultima volta che l'ho visto, era ricoverato all'ospedale di Massa in stato di incoscienza ma ho avuto la sensazione che mentre lo salutavo lui mi sentisse. "Lei pensa che questi eventi siano legati agli attacchi di panico?"

Come psicologo e psicoterapeuta le posso dire che eventi del genere possono innescare gli attacchi di panico in persone predisposte, in famiglia c'è qualcuno che soffre d'ansia o attacchi di panico? "Mio padre ha qualcosa del genere, non sopporta la folla e i luoghi chiusi anni fa è  andato da uno psichiatra qui a Carrara che le ha dato dei farmaci, lui non è un tipo da psicologo parla pochissimo anche con noi della famiglia, a proposito, le posso fare una domanda? Come fa lo psicologo a curare gli attacchi di panico?

Ottima domanda a cui cercherò di rispondere, intanto lo psicologo non cura da solo nel senso che noi due dobbiamo collaborare assieme, tutte le volte che verrai nel mio studio a Massa avremo una lista di argomenti da seguire dando però la precedenza ad eventuali contenuti  ( pensieri, emozioni etc.) di cui vorrai parlare; lo psicologo senza la collaborazione del paziente non può far nulla o quasi.

"Significa che devo essere motivato?  Quante volte dovrò venire nel suo studio a Massa"?
La motivazione è fondamentale,  il mio modello di psicoterapia e quello cognitivo comportamentale,  un terapia molto efficace per curare gli attacchi di panico ma richiede impegno e qualche sacrificio che saranno  però ricompensati ampiamente; uno di questi "sacrifici" è spostarti da Carrara a Massa, inizialmente una volta a settimana, poi dilazioneremo le sedute,  certo uno psicologo a Carrara o Marina di Carrara sarebbe stato più comodo ma visto che qualcuno ti ha suggerito me.... " Si, mi hanno suggerito lei!  Quando ho parlato del mio problema al mio miglior amico lui mi ha consigliato di venire da lei a Massa", anche lui ha avuto un problema simile, e venuto da lei per tre mesi, ora si sposta in auto normalmente  so che più volte al giorno si sposta   per lavoro in diverse località della provincia di Massa Carrara; a proposito, il mio amico mi ha parlato di "esposizioni in auto" e questa cosa mi mette un po' di timore".

Capisco il suo timore, ma le esposizioni vengono fatte  dopo un  tot di sedute e, sopratutto, dopo che sarai preparato a farle; lo psicologo deve alleviare la sofferenza non produrla! Esistono diversi luoghi comuni come il fatto che lo psicologo  imponga le  esposizioni o altre cose contro la volontà del paziente, non è cosi! Come accennavo prima tra lo psicologo ed il paziente vi deve essere la massima fiducia e collaborazione, per rassicurarla le darò qualche informazione: le esposizioni  devono essere graduali e sistematiche, lo psicologo ed il paziente stileranno assieme una lista di situazioni a partire da quella più facile fino ad arrivare, dopo diversi passaggi intermedi, a quella più difficile, ad esempio nel suo caso una prima esposizione potrebbe essere da Carrara a Marina di Carrara, se anche questo tragitto dovesse risultare troppo difficile possiamo pianificare una esposizione che prevede l'impiego di uno psicologo a bordo poi, nel momento in cui l'ansia si sarà ridotta,  lo psicologo non sarà più a bordo ma si limiterà a seguirla nel tragitto infine, partirà da Carrara sapendo di trovare lo psicologo a Marina di Carrara.

Più  avanti, quando sarà in grado di fare da solo il tratto Carrara Marina di Carrara alzeremo il livello di difficoltà pianificando l'esposizione con lo psicologo da Carrara a Marina di Massa con le stesse modalità: prima lo psicologo parte con lei poi, dopo che l'ansia si sarà ridotta, si limiterà a seguirla nel tragitto fino a Marina di Massa ed infine partirà da Carrara  sapendo che troverà lo psicologo a Marina di Massa, ripeteremo questa sequenza finche non sarà in grado di farla da solo con un ansia accettabile.

Concluderemo l'esposizione con la tratta Carrara Massa via Foce, anche in questo caso inizieremo con lo psicologo a bordo poi, quando l'ansia si sarà ridotta, lo psicologo si limiterà a seguirla fino a Massa infine, partirà da Carrara sapendo  che troverà  lo psicologo a Massa, cosi è pi rassicurante, vero? "Direi di si dottore,  quindi, se ho capito bene, posso sfruttare il viaggio da Carrara a Massa per fare le esposizioni"? Bravo, hai capito bene.

Possiamo utilizzare come ulteriore variabile il percorso da seguire, mi spiego meglio: per esperienza so che la tratta Carrara Massa percorrendo la Foce è più difficoltosa rispetto a quella che comporta  l'utilizzo della via Aurelia quindi possiamo sfruttare questo fattore per tarare la difficoltà e valutare il possibile impiego a bordo dello psicologo;  allo stesso modo per arrivare a Massa possiamo fare la strada che va da Carrara a Marina di Carrara proseguendo fino a Marina di Massa per poi raggiungere lo psicologo a Massa.

Se desideri una consulenza con il Dr Gaspare Costa, psicologo e psicoterapeuta, specialista in psicoterapia cognitivo comportamentale, puoi contattarlo al 340/7052422; per la provincia di Massa Carrara riceve in viale Roma, 33 a Massa presso "Gli Studi Medici della Misericordia, per chi  arriva  da Marina di Massa o Marina di Carrara  troverà lo studio alla destra mentre per chi arriva lato monti (Carrara, Avenza, Montignoso) troverà lo studio alla propria sinistra.

vietata la riproduzione senza il consenso dell'autore

Dr Gaspare Costa



                  Mappa dello Studio
                  Provincia di Lucca
                Via Buonarroti, 290
                       Seravezza
            (Presso la Misericordia)


                Mappa dello Studio
         Provincia di Massa Carrara
                  Viale Roma, 33
                         Massa
          (Presso la Misericordia)
 
Dr Gaspare Costa iscritto all'Ordine degli Psicologi della Regione Toscana n° 5040 - P.Iva 0120695045 Tutti i diritti riservati - prima dell'utilizzo del sito leggere le avvertenze in note legali e privacy
Torna ai contenuti | Torna al menu